logo_white & red PNG.png
Teo Teocoli

BIOGRAFIA

L'attore e comico Teo Teocoli nasce a Taranto il 25 febbraio 1945; il suo vero nome è Antonio. La carriera di cabarettista inizia al noto locale milanese "Derby", tempio del genere e fucina negli anni di diversi nomi e volti noti dello spettacolo. Calca il palcoscenico milanese insieme a Cochi e Renato, Enzo Jannacci, Diego Abatantuono e Massimo Boldi; inoltre, entra a far parte del Clan di Adriano Celentano.

Sono gli anni '60: canta insieme ad altri gruppi come "I Camaleonti" e "I Quelli" (che in seguito diventeranno PFM, Premiata Forneria Marconi).

L'esordio televisivo avviene nel 1982 sulla rete lombarda Antenna 3, insieme a Massimo Boldi, con il programma "Non lo sapessi ma lo so". Fa successivamente parte del cast di "Drive In", trasmissione che traccerà la rotta di una nuova comicità televisiva. Dopo la trasmissione "Una rotonda sul mare", nel 1989 dà vita a uno dei suoi personaggi più noti ed esilaranti: Peo Pericoli, nella trasmissione "Emilio". Nel 1991, insieme a Gene Gnocchi, partecipa a "Il gioco dei nove", condotto da Gerry Scotti. E' protagonista della sit-com "I vicini di casa", di Gino e Michele con il personaggio di Teo Bauscia.

L'esordio cinematografico avviene nel 1975 nel film "Il padrone e l'operaio". Nel 1979, insieme ad Anna Oxa, è protagonista in teatro di uno show musicale. Nel 1991/92, chiamato da Antonio Ricci, già autore di "Drive In" conduce "Striscia la notizia". Nel 1992 inaugura "Scherzi a parte", programma in auge per molti anni in cui le vittime delle esilaranti candid camera sono i personaggi noti e famosi.

Milanese e milanista, sfegatato tifoso rossonero, con la Gialappa's Band lancia dal 1992 "Mai dire gol". Teo Teocoli crea e interpreta personaggi divertenti, come Felice Caccamo, Gianduia Vettorello e, ancora, Peo Pericoli; abbandonerà la trasmissione solo nel 1995.

Nel 1994 pubblica un libro comico, "Frittura totale globale". Nello stesso anno vince un Telegatto. Nel 1996 conduce su Canale 5 il varietà "Il boom", insieme a Gene Gnocchi e Simona Ventura. Ripropone i suoi personaggi sportivi in "EuroPeo", trasmesso su Italia 1 in occasione dei Campionati europei di calcio. Nel 1997 conduce su RaiUno il varietà "Faccia tosta", insieme a Wendy Windham. Nello stesso anno è uno dei protagonisti di "Fantastica italiana". Dopo alcune partecipazioni alla trasmissione domenicale "Quelli che il calcio", di e con Fabio Fazio, ne diviene ospite fisso dal 1998 al 2000. Nel febbraio 1999 dal Teatro Casinò Municipale di Sanremo, insieme a Fabio Fazio e Orietta Berti, conduce "Sanremo Notte", l'appuntamento che accompagna la 49ma edizione del Festival. Alla fine di quello stesso anno è ospite fisso di Adriano Celentano nella trasmissione "Francamente me ne infischio". Nella 50ma edizione del Festival di Sanremo affianca Fabio Fazio e Luciano Pavarotti nella conduzione.

Nel 2001 è protagonista con Anna Galiena del film "Bibo per sempre". In televisione partecipa agli show di Celentano e di Fiorello, mentre l'anno successivo torna al Festival di Sanremo come ospite d'eccezione di Pippo Baudo. Successivamente, sempre nel mondo televisivo, torna a condurre "Scherzi a parte", con Massimo Boldi e Michelle Hunziker. Nell'edizione del 2003/04 è affiancato da Manuela Arcuri e Anna Maria Barbera. Nel 2004 è protagonista del primo One-man show di casa Mediaset: "Il Teo - Sono tornato normale", in cui mette in scena i suoi più celebri e irresistibili personaggi. Tra le imitazioni più divertenti ed esilaranti ci sono Ray Charles e Valentino Rossi.

Nel 2004 e nel 2005 lo spettacolo teatrale "Sono tornato normale show" ottiene il tutto esaurito a Milano, Torino, Napoli, Genova, Bologna e Brescia. Sempre nel 2005 è protagonista dell'estate di Canale 5 con "Sei un mito! Questa notte è per te", show condotto con Roberta Capua. Successivamente lo troviamo in Rai dove diventa ospite-commentatore di "Domenica Sportiva".

MANIFESTO TEO.jpg

Duepunti S.r.l.

Via Sant'Ambrogio 17/a, 23870 Cernusco Lombardone (LC)

Via Cesare Balbo 19, 10124 Torino

tel. 039 9284612 - fax 039 9907792

mail: info@duepuntisrl.it

P.IVA e C.F. 02869600136 - Codice Destinatario KRRH6B9 - C.C.I.A.A. di Lecco nr. 300506 

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco YouTube Icona